menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un anno in piazzale Donatori di Sangue, primo bilancio per la Vez

Numeri importanti per la biblioteca civica di Mestre, che però continua la sua lotta quotidiana contro degrado e sbandati della zona

La Biblioteca civica di Mestre festeggia il primo compleanno in Villa Erizzo, restituendo alla città i risultati di un’esperienza che cresce tra via Miranese e piazzale Donatori di Sangue, con un’offerta culturale di qualità diversificata tra le due sedi. Certo, in un'area così delicata come quella di via Carducci non stupisce che siano sorte anche numerose problematiche legate alla criminalità e agli sbandati che da tempo ormai affollano il quartiere, ma per l'amministrazione cittadina il bilancio della nuova sede è più che positivo.

EVENTI E CONTATTI - La centralità di Vez, spiegano da Ca' Farsetti, ha favorito l’aumento di collaborazioni con diverse realtà del territorio (Università della terza età, librerie, Coop Adriatica, Anpi, Iveser, associazione psicoanalitica del Veneto, associazione Popeye ecc.) e con molti servizi dell’amministrazione comunale. Da marzo 2013 a marzo 2014 sono stati ospitati incontri con l’autore, lezioni e dibattiti, corsi, allestimenti scenici, mostre. Quasi cinquemila persone hanno potuto godere di occasioni di approfondimento dedicate alla storia, alla pittura, ai viaggi, alla fotografia, alla psiche, al web e alla letteratura. Sono state promosse animazioni per ragazzi, famiglie e scuole, per far conoscere le emozioni della lettura ad alta voce e il patrimonio disponibile per grandi e piccini.

DATI ALLA MANO - Le visite in Biblioteca sono state 220mila, con un incremento rispetto all’anno precedente pari al 57%. Sensibile anche l’aumento degli iscritti (2280), il 58% in più. I prestiti sono stati 65mila. La sezione multimediale ha avuto un aumento significativo del prestito di cd musicali, dvd, film, favorito dalla possibilità di poter consultare in preview direttamente in Vez quasi tremila titoli tra i 12mila posseduti. In crescente aumento anche il prestito digitale con la piattaforma MLOL, che in un anno ha avuto più di quattromila nuovi iscritti e che permette all’utente di prendere a prestito da casa e-book, consultare banche dati ed enciclopedie, leggere quotidiani e periodici, ascoltare e scaricare audio musicali.?Nonostante i budget sempre più ridotti per l’acquisto di nuovi materiali (sono stati acquistati 1.300 libri, due banche dati, cento cd musicali, 230 dvd film), la Biblioteca civica è impegnata in un lavoro quotidiano di valorizzazione del patrimonio posseduto, intrecciando risorse con altri soggetti pubblici e privati, accogliendo donazioni, ospitando incontri e mostre. La città ha capito e ha risposto: molti cittadini infatti partecipano regalando raccolte private di qualità. Grande successo ha riscosso anche l’iniziativa, ancora in corso, di festeggiare il primo anno di apertura di Vez-Bcm donando un libro nuovo pubblicato nel 2014.

RIFUGIO PER SBANDATI – Se da una parte vanno celebrati i tanti traguardi della Vez, è altrettanto importante sottolineare i problemi emersi in questi primi mesi di attività in centro Mestre: come più volte riportato tanto dagli organi di stampa locali quanto dai frequentatori della biblioteca, infatti, il degrado imperante del quartiere ha finito troppo spesso per passare le porte della struttura pubblica per arrivare fin dentro le aule del centro culturale; senzatetto, sbandati e ubriachi di ogni etnia ed età hanno preso possesso degli spazi comuni, “colonizzando” la sala dei distributori automatici e arroccandosi nei bagni pubblici all'interno. I tornelli installati all'ingresso hanno sicuramente agito da deterrente, riuscendo ad arginare in parte il problema, ma quando in città tornerà il vero freddo invernale difficilmente certi individui si faranno fermare da una sbarra di metallo. Per risolvere la questione, alla Vez come altrove, è sempre più indispensabile intervenire prima sulle strade.

mestre-piazzale-donatori-di-sangue-sicilia-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento