Mestre Mestre Centro / Via Forte Marghera, 191

Scuole chiuse, non si placa la protesta. Oggi sit-in all'ufficio scolastico provinciale

L'iniziativa proposta a livello nazionale dal sindacato Uil scuola. L'appuntamento in via Forte Marghera alle 16

È previsto per oggi alle 16 un sit-in davanti all'ufficio scolastico provinciale di via Forte Marghera 191 a Mestre. «Serve un'azione sinergica di sindacati, associazioni e società civile, che rivendichi politiche di investimento e di tutela della scuola intesa come sistema nazionale statale di istruzione laica e libera. Quella di oggi è una data precisa: scadono le iscrizioni per le prime classi. Che classi andremo a formare?». Come riporta AdnKronos, a domandarselo è il segretario generale della Uil scuola, Pino Turi, annunciando le iniziative in tutto il territorio italiano.

La protesta di oggi ha lo scopo di dare voce alla scuola, per il rientro in sicurezza di migliaia di ragazzi e di docenti, per avere aule adeguate, continuità e qualità della didattica, insegnanti stabili. «Serve un'azione sinergica di sindacati, associazioni e società civile, - ha aggiunto Turi - che rivendichi politiche di investimento e di tutela della scuola intesa come sistema nazionale statale di istruzione laica e libera».

La protesta degli studenti a Mestre

L'ultima iniziativa in ordine di tempo risale a venerdì scorso, quando gli studenti avevano occupato i locali dell'ex Cup nel compendio del vecchio ospedale Umberto I di Mestre. La giornata di dibattiti, nella circostanza, era stata organizzata come forma di protesta contro l'ordinanza del governatore Luca Zaia, che impone la chiusura delle scuole superiori fino al 31 gennaio, e il parere negativo del Tar sul ricorso presentato da alcuni genitori e comitati per sospendere il provvedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole chiuse, non si placa la protesta. Oggi sit-in all'ufficio scolastico provinciale

VeneziaToday è in caricamento