rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Via Trento

Asia African Market, pusher alla vista degli agenti ingoia ovuli di eroina e cocaina

È successo nella tarda mattinata di lunedì, attorno alle 11.40. La Municipale ha notato strani movimenti in via Trento, decidendo di procedere con un controllo. Sospetti confermati

Continuano senza sosta le attività di contrasto allo spaccio di droga della polizia locale. Verso le 11.40 di lunedì, nella fattispecie, gli agenti della Municipale sono intervenuti all'African Market di via Trento a Mestre, dopo aver ravvisato al suo interno la presenza di alcune persone di nazionalità africana già note alle forze dell'ordine per precedenti in merito allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L'ingoio degli ovuli di cocaina

Il controllo di rito ha dato di fatto un esito scontato, che gli agenti avevano fiutato sin dal principio. Una delle persone all'interno del locale, infatti, alla vista degli operatori ha cominciato a deglutire in modo vistoso. I pubblici ufficiali hanno quindi cercato di impedirgli di ingurgitare quanto stava nascondendo in bocca, e dopo una breve colluttazione sono riusciti a fargli espellere un involucro di eroina. Il nigeriano, di 22 anni, ha poi confessato di aver ingerito anche un paio di ovuli di cocaina.

Pusher all'ospedale

Per tutelarne l'incolumità, gli agenti ha accompagnato il pusher all'ospedale dell'Angelo di Mestre, per permettergli di espellere lo stupefacente in sicurezza. Il giovane spacciatore è stato sottoposto ad una tac addominale che ah confermato la presenza dello stupefacente all'interno dello stomaco dell'uomo. Il 22enne è stato quindi deferito all'autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asia African Market, pusher alla vista degli agenti ingoia ovuli di eroina e cocaina

VeneziaToday è in caricamento