MestreToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rione Pertini non molla: "L'impegno del Comune e i 120 mila euro sono solo l'inizio"

"Moderatamente soddisfacente". Questo il giudizio espresso mercoledì dal portavoce degli abitanti del quartiere Pertini, Giorgio Rocelli, a seguito dell'incontro alla Carbonifera con l'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Venezia, Francesca Zaccariotto. "Per sistemare pavimentazione e manufatti, inclusa la piazzetta della vergogna, la fontana e il campetto da basket, ce ne vorranno 4-500 mila", sostiene Rocelli. Perciò il primo impegno di spesa dell'amministrazione viene considerato una specie di antipasto dai residenti, che da mesi lottano per ottenere l'attenzione delle istituzioni sul degrado, l'incuria e l'abbandono del quartiere.

 

"Abbiamo parlato molto della piazzetta della vergogna, del campetto da calcio, del bocciodromo e del campo di basket - continua Rocelli -. Sulla piazzetta: 120 mila euro devono essere reali. Per l'illuminazione il Comune dovrà trovare altre risorse. Consideriamo i 120 mila euro come uno step. Dovranno essere tolte le piastrelle, si imbonirà la parte sottostante, sarà stesa una pavimentazione, dovranno essere eliminati i gradini rotti".

"Abbiamo chiesto venga sistemato il campo da basket, che ha ceduto su parecchi punti. Poi è stato chiesto di costruire un campetto di calcio a 5, affinché i giovani restino nel quartiere a fare attività fisica. Per gli anziani domandato un bocciodromo. Altrimenti - spiega Rocelli - se il quartiere non offre nulla, gli anziani vanno al bar e i giovani vanno via. Vogliamo capovolgere questo quartiere - conclude - creare attività per socializzare e renderlo finalmente vivibile e piacevole, anche per i meno fortunati e gli invisibili, come i disabili, di cui si occupano i volontari, senza risorse".

ACCORDO SUL QUARTIERE PERTINI, LAVORI CONCLUSI ENTRO L'ESTATE

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento