menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incrocio tra via Bissuola e via Vespucci

L'incrocio tra via Bissuola e via Vespucci

Scoperti a rubare all'Acqua & Sapone, si scagliano contro le commesse

È successo ieri pomeriggio in via Bissuola a Mestre. Le dipendenti sono riuscite a trattenere i due, una ragazza e un ragazzo, fino all'arrivo della polizia

Prima il tentato furto, poi l'aggressione. L'episodio nel pomeriggio di ieri all'interno del negozio a insegna "Acqua & sapone" in via Bissuola, a Mestre. Le commesse hanno tenuto d'occhio i due, una ragazza e un ragazzo, già mentre si aggiravano tra le corsie. A un certo punto il ragazzo avrebbe chiesto a una delle dipendenti informazioni su dei profumi, nel tentativo di distrarla, mentre la complice, credendo di non essere notata, staccava le etichette antitaccheggio da alcuni tester per poi nasconderli nella borsetta.

Le commesse si sono accorte delle mosse della ladra, lei ha cercato di fuggire ma è stata bloccata all'ingresso del negozio. Per niente intenzionata a farsi fermare, avrebbe iniziato ad aggredire brutalmente le donne, spingendole e strattonandole, fino a prendere per il collo una di loro. Anche il ragazzo ha tentato di uscire ma in quel momento sono arrivati gli uomini delle volanti, allertati nel frattempo.

I ladruncoli sono stati accompagnati in questura e identificati per I.M., ventenne moldava, e F.I., ventinovenne marocchino, entrambi con precedenti. Lui era pure in possesso di una modica quantità di stupefacente per cui gli è stato contestato il relativo illecito. Ai due è toccata una denuncia in stato di libertà per il reato di ricettazione; il giudice, informato sui fatti, ha disposto per loro la misura cautelare degli arresti domiciliari per il reato di tentata rapina aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento