menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il furto sfocia in rapina: il ladro minaccia col coltello l'addetto e poi scappa di corsa

E' accaduto nel tardo pomeriggio di martedì al punto vendita Coin de Le Barche a Mestre. Un cittadino di probabili origini nordafricane ha lasciato il bottino a terra estraendo la lama

Per assicurarsi la fuga non ha esitato a estrarre la lama minacciando gli addetti alla sicurezza. Rapina impropria nel tardo pomeriggio di martedì al centro Le Barche, in pieno centro a Mestre. Un ladruncolo di probabili origini nordafricane ha iniziato a gironzolare in maniera sospetta all'interno del punto vendita Coin cercando il momento giusto per appropriarsi della merce. Il suo comportamento ha però attirato l'attenzione dei responsabili della sicurezza, che non hanno perso di vista le mosse del "cliente".

Una volta che quest'ultimo ha cercato di superare la linea delle casse con la merce, uno degli addetti lo ha bloccato intimandogli di riconsegnare il maltolto. Consapevole di essere finito nei guai, il malintenzionato ha pensato bene di estrarre un coltello (non è chiaro se un taglierino o qualcosa di dimensioni più elevate) e di puntarlo contro i propri interlocutori. Dopodiché ha lasciato sul posto la merce e ha fatto dietrofront, riuscendo ad allontanarsi dal centro commerciale prima dell'arrivo delle volanti della polizia, che hanno effettuato dei sopralluoghi in zona. Purtroppo senza esito.

L'episodio a meno di 24 ore dall'arresto a Le Barche di un ladro che, per assicurarsi la fuga, ha minacciato un addetto alla sicurezza con una siringa. E' stato lui a chiamare la polizia, raccontando di essere stato picchiato. Ma la verità era un'altra: aveva cercato di impossessarsi di merce per 12 euro circa finendo nei guai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento