menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina impropria in via Piave: colluttazione col ladro, ma lui riesce a scappare di corsa

E' successo giovedì pomeriggio al supermercato Alì di Mestre. Un uomo sulla cinquantina, italiano, è stato sorpreso a rubare dall'addetto alla vigilanza. E' fuggito con le "cattive"

Sorpreso con la merce che non intendeva pagare, non esita a ingaggiare una colluttazione con l'addetto alla vigilanza e a scappare. Rapina impropria nel pomeriggio di giovedì al supermercato Alì di via Piave a Mestre. Tutto accade in pochi minuti: il tempo per un malintenzionato sui 50 anni, dalla probabile nazionalità italiana, di avvicinarsi alla linea delle casse e far finta di nulla. Magari pagando solo un'inezia rispetto al valore di ciò che aveva nascosto sotto gli indumenti. 

Fatto sta che il suo piano è naufragato quasi subito. Il comportamento sospetto verso le 17 ha attirato l'attenzione dell'addetto alla vigilanza, che si è avvicinato e ha chiesto al suo interlocutore di mostrare cosa avesse da nascondere. E nel caso di riconsegnare tutto. Non è stato così. A quel punto il ladruncolo si è avventato contro l'addetto cercando con le cattive di guadagnarsi una via d'uscita. Alla fine è riuscito nel suo intento: grazie ai colpi proibiti è riuscito a mettere piede in strada e a scappare di corsa per le vie circostanti. Sul posto è stato chiesto anche l'intervento della polizia. Una volta sul posto gli agenti delle volanti hanno raccolto la descrizione del fuggitivo, ma le ricerche in zona non hanno avuto l'esito sperato. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento