menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni alla prostituta per rapinarla: arrestato a Mestre

Un 34enne intercettato stanotte dalla polizia in via Fagarè. Aveva aggredito con violenza due sorelle

Un tentativo di rapina sventato e una donna ferita. È l'epilogo di un episodio avvenuto verso l'una di stanotte a Mestre, nella zona di via Fagarè. Le chiamate al 113 sono arrivate sia dalla vittima sia da alcuni residenti, allarmati dalle urla e dal trambusto. La donna, una prostituta di nazionalità cinese, era stata avvicinata poco prima da un uomo che le aveva chiesto una prestazione sessuale, ma aveva rifiutato perché il potenziale cliente appariva molto agitato. Così lui le si era avventato contro, aggrappandosi alla borsa, cercando invano di strappargliela dalle mani e colpendola ripetutamente con pugni sul viso. In soccorso della lucciola era intervenuta la sorella, anche lei aggredita con violenza.

Inseguimento e arresto

Le pattuglie sono arrivate sul posto quasi subito, nel momento in cui le donne, dopo essersi divincolate, stavano fuggendo verso via Trento. Dietro di loro c'era ancora l'uomo che le inseguiva lanciando sassi nella loro direzione. Alla vista della polizia il violento ha cambiato direzione tentando la fuga verso via Monte San Michele, ma è stato bloccato dagli agenti e arrestato. Si tratta di un 34enne del Bangladesh che deve rispondere dei reati di tentata rapina, lesioni personali e lancio pericoloso di oggetti: stamattina, dopo la direttissima, è stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di 800 euro di multa. Le donne sono state accompagnate al pronto soccorso per le cure del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento