menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"In 10 contro 1": lo accerchiano e gli spruzzano lo spray al peperoncino. Poi lo rapinano

La vittima un ragazzo magrebino. Secondo quanto raccontato alle forze dell'ordine, uno della banda gli avrebbe rubato il telefono cellulare. I "membri" si sono dileguati in fretta

La segnalazione era arrivata attorno alle 22.30 di venerdì: una lite in strada a mani nude tra due persone. Ma quando la volante della polizia è giunta in via Piave a Mestre, gli agenti si sono resi conto che si trattava di qualcosa "di più": una rapina di gruppo. Degli aggressori, tuttavia, si erano già perse le tracce.

Nella fattispecie, un gruppo di 10 ragazzi marocchini avrebbe messo alle strette un altra persona di origini magrebine. Uno della banda avrebbe estratto uno spray al peperoncino contro la sua vittima, rubandogli poi dalle tasche il telefono cellulare. Questo è quanto raccontato dal derubato alle forze dell'ordine, alle quali ha descritto parzialmente due degli aggressori. La polizia è ora al lavoro per cercare di vederci chiaro sulla vicenda. Tanto il trambusto causato dell'aggressione, tra urla e minacce. In una zona che non è la prima volta che finisce nel mirino per episodi di delinquenza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento