rotate-mobile
Mestre

Rapinò una tabaccheria, finisce in carcere

Arrestato un 49enne che nel 2017 aveva commesso una rapina in una tabaccheria di Zelarino

Due anni e quattro mesi. E' quanto deve scontare G.S., 49 enne di origini campane e residente a Mestre, che è stato rintracciato mercoledì dalla polizia. L'uomo è accusato di aver commesso, nel 2017, una rapina a mano armata in una tabaccheria di Zelarino. 

Dopo il colpo, insieme a un complice, era riuscito a fuggire con un bottino di 2mila euro. Gli agenti della squadra volanti poco dopo erano riusciti a intercettarlo e, in attesa del processo, il 49enne era finito ai domiciliari. Dal 28 febbraio di quest'anno la condanna è diventata definitiva e i poliziotti del commissariato di Mestre, su disposizione della procura, hanno eseguito l'ordine di carcerazione nei suoi confronti. Adesso, l'uomo è rinchiuso al Santa Maria Maggiore di Venezia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò una tabaccheria, finisce in carcere

VeneziaToday è in caricamento