rotate-mobile
Mestre Carpenedo / Via Martiri della Libertà

Padre e figlio aggrediti e rapinati fuori dall'agenzia, finiscono all'ospedale

La rapina venerdì sera a Mestre. Il padre ha riportato un trauma cranico con prognosi di 50 giorni

Li hanno aspettati all'uscita, alla chiusura dell'attività, probabilmente certi che dentro quella ventiquattrore ci sarebbe stato un bel bottino. Quando le vittime sono uscite, le hanno aggredite, spintonandole e facendole cadere a terra. Poi se ne sono andati con la valigetta. 

Sono stati attimi di paura, quelli vissuti venerdì sera poco prima delle 20 da padre e figlio, titolari dell'agenzia per pratiche automobilistiche Vedovato di via Martiri della Libertà a Mestre, che si sono ritrovati in balia di tre rapinatori. Entrambi sono finiti all'ospedale con gravi ferite. Ad avere la peggio è stato il padre che, rovinando a terra, ha battuto la testa e ha riportato un trauma cranico serio, con prognosi di 50 giorni. 

I due, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, avrebbero cercato di resistere ai rapinatori. Uno, in particolare, avrebbe cercato di strappare loro la ventiquattrore e, sorpreso dalla reazione, le avrebbe spinte a terra. Subito dopo, ha raggiunto i due complici in macchina e insieme sono fuggiti con il bottino: 150 euro, pratiche automobilistiche e un tablet. I militari stanno indagando per cercare di identificarli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figlio aggrediti e rapinati fuori dall'agenzia, finiscono all'ospedale

VeneziaToday è in caricamento