menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso a rubare, prende a pugni la commessa del negozio per fuggire

La tentata rapina mercoledì in via Monte San Michele a Mestre. Un ladro di origini magrebine ha aggredito la proprietaria, poi la fuga

Per assicurarsi la fuga non ha esitato a colpire con un pugno in faccia la titolare, tanto da rendere necessario l'intervento dell'ambulanza. Per un "cliente" di probabili origini magrebine quell'incursione in un negozio di vestiti di via Monte San Michele, a due passi da via Piave a Mestre, dove risolversi in un taccheggio come tanti altri. Invece si è tradotto in una tentata rapina con tanto di fuga rocambolesca per strada.

Accade tutto nella tarda mattinata di mercoledì, quando l'aggressore mette piede in un esercizio a conduzione cinese. Iniziando a girare per gli scaffali con fare sospetto. La titolare intuisce che qualcosa non stava andando per il verso giusto: quel cliente continuava a osservare la merce, ma non voleva decidersi mai. Sembrava che fosse entrato aspettando solo il momento giusto per impossessarsi della merce.

La donna ci aveva visto giusto: poco dopo ha infatti sorpreso in flagrante il ladruncolo mentre stava nascondendo dei capi d'abbigliamento. Gli si è avvicinata rimproverandolo, ricevendo per tutta risposta un pugno in pieno volto. Dopodiché il malintezionato ha raggiunto la porta d'ingresso del negozio, è uscito e ha fatto perdere le sue tracce. Sul posto, oltre a un'ambulanza del 118, è intervenuta anche una pattuglia delle volanti. Nonostante la descrizione fisica (parziale) del delinquente, le ricerche in zona non hanno dato alcun esito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento