Mestre Mestre Centro

Rapinatore seriale incubo delle casalinghe: sette colpi in venti giorni

Il bandito l'ultima volta è entrato in azione mercoledì scorso in via Rampa Cavalcavia. Di solito aggredisce le vittime verso l'ora di pranzo, strappando loro la collana dalle spalle

Ha colpito sette volte in venti giorni. Un rapinatore seriale prende di mira le donne che tornano a casa per pranzo dopo aver fatto la spesa. Come riporta La Nuova Venezia, l'ultimo colpo messo a segno dal malvivente è stato l'unico a uscire da una routine che sembra inscalfibile: mercoledì pomeriggio in via Rampa Cavalcavia, verso le 18, una donna è stata aggredita dall'uomo mentre entrava nel portone d'ingresso della palazzina in cui viveva.

Il bandito ha aspettato l'arrivo della sua vittima, per poi far finta di non trovare le chiavi per entrare. Si è fatto aprire e, una volta nell'androne, ha strappato via la collana alla malcapitata per poi scappare via. Stavolta, però, la scena sarebbe stata immortalata da una telecamera di sorveglianza. Attorno al malvivente, che agisce a volto scoperto, il cerchio delle indagini condotte dalla squadra mobile quindi potrebbe stringersi. Anche perché le sue vittime hanno fornito tutte descrizioni fisiche simili: alto circa un metro e ottantacinque e fisico atletico.


A parte la rapina di mercoledì scorso, di solito l'uomo aggredisce le donne alle spalle mentre sono intente ad aprire la porta d'ingresso con la chiave. Poi scappa via a gambe levate. Avrebbe colpito alla Cipressina, in via Cappuccina, in via Cecchini e in via Genova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore seriale incubo delle casalinghe: sette colpi in venti giorni

VeneziaToday è in caricamento