menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti con amianto abbandonati in via Boerio a Mestre: intervento dei Rangers D'Italia

Il nucleo ambientale di Venezia è intervenuto, a seguito di segnalazione di cittadini, nella laterale di viale San Marco: "Scarti riconducibili ad attività edile svolta sicuramente senza permesso"

Scarti abbandonati segnalati ai Rangers D'Italia. È accaduto ancora e gli operatori del nucleo operativo ambientale sono intervenuti questa volta in via Boerio, laterale di viale San Marco, nei giorni scorsi, dove hanno trovato rifiuti speciali e pericolosi scaricati e lasciati in strada.

'Attività edile senza permessi'

Poco piu? distante, all’angolo con via Contarini (angolo con via Vespucci), i Rangers hanno trovato rifiuti riconducibili ad attivita? edile, svolta sicuramente senza alcun permesso, in qualche abitazione. Gli accertamenti riconducono a lavorazioni svolte per un possibile ripasso di un tetto, dove insisteva sicuramente la presenza di manufatti in fibro-cemento contenete amianto. Vista la grande presenza di cartone catramato e una parte di canna fumaria in eternit, gli agenti hanno avviato una loro ricerca nelle vicinanze dove si suppone possano esserci delle lavorazioni in atto.

Reato

I Rangers sottolineano come sia un reato abbandonare, da parte delle ditte, i rifiuti prodotti dalle loro attivita? edili direttamente sul suolo. "Tutti i lavori da svolgersi nell’attivita? edile, che comportino modifiche delle strutture con smaltimento di rifiuti speciali e pericolosi, devono essere preventivamente comunicati ed eventualmente autorizzati", scrive il nucleo operativo veneziano. Lo smaltimento dei rifiuti prodotti deve avvenire nei termini e modi prefissati per legge. Non meno importante e? la responsabilita? del committente che, incaricando una ditta o pseudo che sia, se ne assume una grande responsabilita? nel caso essa non sia regolare con iscrizioni o autorizzazioni a procedere. Conclusi gli accertamenti e delimitati i rifiuti, sono state compilate le opportune documentazioni per l’invio agli uffici competenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento