Domenica, 16 Maggio 2021
Mestre Mestre Centro / Viale Stazione

Maxi rissa davanti alla stazione di Mestre e in un negozio: due arresti

La polizia ha sequestrato una pistola scacciacani, una catena per biciclette e un cacciavite. La lite è scoppiata mercoledì in tarda serata. Indagini su altre sei persone

Il gruppo, alla vista degli agenti, si è allontanato

Gli agenti sono stati attirati dalle grida. Si sono avvicinati e hanno notato un gruppo di otto stranieri litigare. La situazione è presto precipitata ed è scoppiata una maxi rissa. Una zuffa durante la quale sono spuntate bottiglie di vetro rotte e altri oggetti contundenti. In molti tra i cittadini che mercoledì sera transitavano nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Mestre si sono accorti della violenta lite e del fuggi fuggi all'arrivo della polizia. 

Si sono malmenati in un locale

Tutto è accaduto in tarda serata. Una pattuglia della polfer di Mestre, vista la violenza con cui si colpivano gli stranieri, ha cercato di intervenire ma il gruppo si è dileguato. Due di loro, dopo essersi rincorsi nelle vicinanze, sono entrati in un locale e hanno ricominciato a malmenarsi brandendo anche una catena per biciclette. I poliziotti hanno cercato di separarli e sono riusciti a sedare la lite, supportati dai colleghi del commissariato di Mestre. 

Due in manette

I due, H.S. e S.H., entrambi tunisini di 28 anni, sono stati arrestati. Lungo il percorso di fuga la polizia ha trovato anche una pistola scacciacani e un cacciavite, che sono stati sequestrati. Sono in corso le indagini per identificare le altre persone coinvolte nella rissa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa davanti alla stazione di Mestre e in un negozio: due arresti

VeneziaToday è in caricamento