Venerdì, 18 Giugno 2021
Mestre Mestre Centro / Via Piave

Far west a colpi di spranga in via Piave, gang aggredisce prostituta

La rissa l'altra notte verso le 4. Due minorenni moldavi arrestati. Dodici giovani se la sono presa con la donna, il compagno e un loro amico

Far west a colpi di spranga in via Piave l'altra notte. A fronteggiarsi un gruppo di dodici giovani di nazionalità moldava e tre cittadini romeni, finiti nel mirino della gang. Come riporta La Nuova Venezia, tutto ha inizio alle 4 di notte quando un'auto si ferma a lato della strada, il conducente tira giù il finestrino e chiede a una prostituta una prestazione. "Quanto vuoi per farci divertire tutti e sei?", chiede alla ragazza.

Quest'ultima rifiuta. Dietro questa richiesta c'era puzza di bruciato. Gli occupanti del veicolo quindi scendono. In mano hanno spranghe e chiavi inglesi. La discussione, infatti, nel frattempo si era fatta incandescente. Tanto che era intervenuto anche il convivente della donna e un amico. Dalle offese si passa alle maniere forti, all'incrocio con via Fiume. A uno dei due uomini intervenuti in difesa della donna viene pure strappato il borsello, con all'interno circa 600 euro. Nel parapiglia, però, la prostituta riesce a chiamare i carabinieri, che intervengono in forze assieme alle volanti della questura. Alla vista dei militari quindi il gruppo di romeni scappa via, ponendo fine al "primo round".

Gli agenti quindi si mettono alla caccia degli aggressori. Si trovano in via Aleardi quando ricevono una seconda chiamata dalla prostituta, che avverte di essersi di nuovo trovata di fronte al gruppetto di romeni. Stavolta "raddoppiato". Da sei, infatti, i ragazzi ora erano diventati una dozzina. Tutti armati di spranghe e chiavi inglesi. Non è chiaro se l'aggressione abbia avuto lo scopo di rapina o si inscriva all'interno di faide per il controllo della prostituzione sul territorio, fatto sta che gli aggressori iniziano a picchiare duro. I due uomini saranno costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso per i colpi di spranga subiti.

A mettere fine al far west i carabinieri, che hanno fermato tre componenenti della gang e messo in fuga gli altri nove. Portati in caserma, sono stati riconosciuti dalle vittime. Per due di loro, minorenni, scatta l'arresto per la rapina del borsello (poi restituito al proprietario), per l'altro, poco più che maggiorenne, è arrivata una denuncia a piede libero per lesioni in concorso, essendo stato presente nel secondo round della rissa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far west a colpi di spranga in via Piave, gang aggredisce prostituta

VeneziaToday è in caricamento