menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botte da orbi fuori dalla sala slot, un giovane a terra perde i sensi

La rissa martedì sera in via Piave. Si accapigliano in quattro, poi due si picchiano all'esterno. Il ferito si è poi ripreso. E' finito in ospedale

I motivi per cui hanno iniziato a picchiarsi li sanno solo loro, fatto sta che per l'ennesima volta sono state botte da orbi in via Piave a Mestre. Tanto che per alcuni lunghi minuti il giovane che ha avuto la peggio ha addirittura perso i sensi all'esterno di una sala slot della quartiere, vicino all'incrocio con via Carducci e via Circonvallazione. L'allarme è scattato un quarto d'ora prima delle 22 di martedì, quando due cittadini di nazionalità romena, entrambi di 27 anni, si sono accapigliati l'uno con l'altro. In origine, però, la rissa secondo testimoni sarebbe partita all'interno del locale, e avrebbe coinvolto quattro persone.

Gli animi si sono subito surriscaldati e a stretto giro di posta sono volate parole grosse. Qualche parapiglia, dopodiché i due sono passati alle vie di fatto all'esterno dell'esercizio. Calci e pugni. Intanto un dipendente della sala slot aveva già allertato le forze dell'ordine, poiché la situazione avrebbe potuto degenerare. Sul posto quindi si sono portate le volanti della polizia, che hanno accertato come uno dei litiganti avesse bisogno delle cure mediche per i colpi ricevuti. Fortunatamente, dopo aver perso i sensi, il ferito si è ripreso. Sia pure dolorante. A quel punto è arrivata l'ambulanza del 118, i cui sanitati hanno caricato a bordo il 27enne e l'hanno trasportato all'ospedale Dell'Angelo. Le ripercussioni derivanti dalla zuffa sarebbero comunque lievi, anche se i colpi ricevuti sono stati invece pesanti. Tutti da ricostruire i motivi che hanno portato allo scoppio della rissa. Spetterà al ferito decidere se procedere per vie legali nei confronti del rivale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento