menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoppia una rissa tra ragazzi in via Poerio, a rimetterci è un cagnolino

Due gruppetti di giovani sono venuti alle mani domenica. Quando sono scappati dal luogo dello scontro si sono lasciati alle spalle un meticico

Caos all'incrocio tra via Brenta Vecchia e via Poerio, dove domenica pomeriggio due gruppetti di ragazzi si sono scontrati a pugni e calci, forse a seguito di un rapina degenerata poi in rissa. Quando le due “bande” rivali si sono dileguate, però, a restare indietro è stato un cagnolino, abbandonato dopo la “battaglia” e fortunatamente tratto in salvo dai veterinari dell'Asl 12.

LA RISSA – La violenza è scattata domenica dopo le 17, quando, come riporta la Nuova Venezia, davanti all'area di sosta dei taxi, due gruppetti di giovani, probabilmente intorno ai vent'anni, si sono affrontati a spinte e cazzotti. In mezzo alla rissa c'erano italiani e stranieri, e la violenza sembrava essere scattata all'improvviso, anche se in seguito un paio dei giovani fermeranno una volante della polizia per raccontare di essere stati rapinati del telefono cellulare e del portafogli dai “rivali”. Questa versione dei fatti, secondo il quotidiano locale, è ancora da dimostrare, quello che è certo è che uno dei giovani al momento dello scontro stava passeggiando con il cane e, quando le cose si sono fatte serie, il piccolo meticcio è stato lasciato indietro.

AL SALVATAGGIO – Ad aiutare il cucciolo ci ha pensato una coppia di Dolo, a sua volta in giro con il cane, che durante la rissa ha cercato di tenere l'animale lontano dalle violenze. Poi, terminato lo scontro, i giovani sono fuggiti in ogni direzione, mentre il cucciolo viene lasciato dove si trova, legato all'isola pedonale dell'edicola. Anche la polizia, intervenuta sul posto, trova il cucciolo solo e dimenticato. Viene quindi allertato il servizio veterinario dell’Asl, il medico dall’ambulatorio di via Torino accorre sul posto e certifica che il cane non ha il microchip. Il cucciolo è un meticcio in buona salute e ben tenuto, munito di collare e guinzaglio. Domenica nell'ambulatorio è stato vaccinato e da lunedì si trova nel canile di San Giuliano, dove aspetta che il suo padrone lo venga a recuperare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento