rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Viale San Marco

Evade e minaccia un uomo scaraventandogli a terra lo scooter

Un 40enne campano residente a Mestre, ubriaco, venerdì sera ha ingaggiato una lite con un 52enne veneziano. Poi l'arrivo della polizia

Rissa in pieno centro venerdì sera in viale San Marco, davanti a un locale pubblico. Ad affrontarsi poco dopo le 19.30 un 40enne pregiudicato di origini campane, ma residente a Mestre, e un 52enne che a un certo punto si è visto scaraventare il suo scooter a terra dall'interlocutore, evaso dagli arresti domiciliari.

Tra i due a quanto pare nessuna conoscenza pregressa. Anzi, il 40enne, ubriaco, venerdì se la prendeva con tutti quanti gli capitavano a tiro. Al culmine dello screzio l'uomo aveva anche minacciato il malcapitato con un pezzo di plastica appuntito. Diverse le richieste d'aiuto da parte dei passanti alle forze del'ordine.

Sul posto sono quindi intervenute le volanti della questura, che hanno accertato come il 40enne fosse stato arrestato a gennaio scorso perché trovato in flagrante con a bordo di un'auto nel Fiorentino diverse dosi di droga. Un corriere. Lo stesso, dopo avere scontato un periodo della pena nel carcere del capoluogo toscano, è tornato ai domiciliari a Mestre. Venerdì, però, al posto di rispettare la legge ha deciso bene di ubriacarsi e di creare il caos in centro. Inevitabili le manette per evasione, resistenza a pubblico ufficiale, oltre alle denunce per danneggiamento, minacce, ubriachezza. Per lui si sono spalancate le porte del carcere di Santa Maria Maggiore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade e minaccia un uomo scaraventandogli a terra lo scooter

VeneziaToday è in caricamento