menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Una rissa a colpi di catena nella notte in viale San Marco a Mestre

Un cinese di 34 anni se la prende con due veneziani che fanno confusione in strada verso le 2. Scatta la zuffa: tutti denunciati

Si affaccia ala finestra e ne dice quattro ai due veneziani, uno di 49 e l'altro di 50 anni, che in viale San Marco stavano facendo un gran baccano. Noncuranti del fatto che fossero le 2 della notte tra lunedì e martedì. Per questo motivo un cittadino cinese di 34 anni è andato su tutte le furie, scendendo in strada e affrontando i due residenti, che si trovavano all'altezza di un bar. Dalle parole immediatamente si passa ai fatti: scoppia la rissa, che coinvolge anche un albanese di 37 anni che si trovava con la coppia di "disturbatori".

Sono subito botte da orbi, ma la situazione si fa ancora più preoccupante nel momento in cui uno dei litiganti italiani tira fuori una catena. Che non esita a brandire nei confronti del rivale cinese. La confusione e le urla attirano subito l'attenzione dei residenti, che chiamano la polizia. Sul posto interviene una Volante della questura, che individua i facinorosi e li identifica. Alcuni di loro sono feriti e vengono trasportati al pronto soccorso dell'Angelo: uno degli italiani, oltre alla denuncia per rissa, è finito nei guai anche per false attestazioni, visto che in ospedale ha declinato generalità fasulle. Segnalati alla magistratura anche il cinese, che ha riportato traumi guaribili in sette giorni, e il secondo compare veneziano. Uno dei due italiani ha riportato la frattura del setto nasale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento