menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rendering del progetto

Il rendering del progetto

Lavori alla Scuola dei Battuti: riqualificazione del quartiere e servizi migliori per gli anziani

Novità per Mestre. L'intervento è iniziato oggi, durerà 13 mesi e costerà oltre 5,8 milioni di euro

Partono oggi, giovedì 18 aprile 2019, i lavori di ristrutturazione e ampliamento di uno dei plessi del parco dell'Antica Scuola dei Battuti, la residenza anziani che si estende su oltre 24mila metri quadri nel cuore di Mestre. L'operazione, a carico del Centro servizi, costerà oltre 5,8 milioni di euro. Stamattina, durante la posa della prima pietra, è stato spiegato: «Diamo il via a un importante lavoro di adeguamento, ammodernamento e miglioramento della struttura. Uno sforzo che intende alzare il livello qualitativo della residenza sia nel servizio offerto agli ospiti, sia sotto il profilo infrastrutturale».

Erano presenti l'assessore alla Coesione sociale del Comune di Venezia Simone Venturini e la presidente del Consiglio di amministrazione dell'ente, Laura Besio, oltre ai consiglieri e al direttore. «È un investimento significativo nel settore dei servizi agli anziani - hanno aggiunto - che migliorerà anche gli spazi, offrendo ai nostri cittadini un luogo rinnovato. Inoltre, si tratta di un'azione importante nel cuore di Mestre e questo garantirà una riqualificazione complessiva dell'area di via Spalti e via Santa Maria dei Battuti». Il cantiere durerà 13 mesi e alla fine i cittadini potranno contare su 92 posti letto nuovi e su ampi spazi comuni. Oltre a questo cantiere, è previsto prossimamente un ulteriore intervento di riqualificazione.

RENDER 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento