MestreToday

← Tutte le segnalazioni

Roxy Bar, polemiche dopo lo spettacolo: "Un buco nell'acqua, Venezia merita di più"

Redazione

È stato il grande ritorno del "Roxy Bar" dal vivo, evento andato in scena il weekend scorso in piazza Ferretto a Mestre che però, forse, non ha raggiunto le aspettative degli organizzatori. "Red Ronnie è un bravo professionista che conosce il suo mestiere - scrive Enrico Scanferla - Però non è andata bene. Si poteva usare la sua presenza in modo diverso, ovvero costruendo un progetto attorno alla città, studiandone le potenzialità e comunicandolo in modo efficace, anche perché Red Ronnie non è più da anni ormai quello che era e andava aiutato a riemergere. Serviva un progetto che evidentemente nessuno è stato in grado di portare a termine".

"Avrebbe potuto essere una manifestazione di successo anche con eco nazionale - continua - perché parliamo di Venezia. Invece è stato un buco nell'acqua, lo dimostra lo scarso numero di partecipanti e il poco eco positivo sui media. Gli artisti di lunedì andavano bene, forse, per una sagra; paradossalmente alla "Nave de Vero" chiamano artisti veri, sempre gratis. Ma dovrebbe essere il contrario. Se una piazza fasulla come quella di un centro commerciale sostituisce una vera, qualche problema c’è. Sabato sera la kermesse è iniziata un'ora dopo per mancanza di pubblico, infatti non c'era praticamente nessuno; domenica un po’ meglio, lunedì ancora meglio, ma di che numeri stiamo parlando? Qualche centinaio, forse un migliaio. Non certo un successo per piazza Ferretto".

"Questo perché per fare le cose bisogna avere le competenze e non ci si può improvvisare - prosegue Scanferla - Ad un'amministrazione comunale bisogna dare almeno un anno per capire come lavora. Il sindaco è partito da zero, quindi diamogli anche due anni. Mi pare che il bilancio della cultura sia sotto zero. Il sindaco è un brillante imprenditore, ma era abbastanza ovvio che lo scivolone sarebbe stato sull'attività culturale o comunque sulla parte degli eventi. Mi vengono in mente cinque anni di Heineken Jammin' Festival, David Gilmour, Peter Gabriel, Ennio Morricone, Simple Minds, Franco Battiato, Patty Smith, Herbie Hancock, Compay Segundo. Una certa differenza rispetto ad oggi mi sembra ci sia. L'amore per questa città viene prima di tutto e prima di ogni colore politico. Dico solo una cosa. Fatevi aiutare da chi conosce la materia. Eravamo abituati ad una città che sotto l'aspetto culturale volava più in alto! Ci state facendo solo del male. Lo dico da cittadino amante della propria città e con interesse per la politica tendente allo zero. Se non siete capaci, fatevi aiutare".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeneziaToday è in caricamento