menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camper sospetti, ladri accampati al San Giuliano: controlli e divieto di ritorno a Venezia

Operazione della polizia nel parcheggio della Porta Gialla: allontanati 3 mezzi con a bordo 15 Sinti provenienti da Torino e Parma. Tentavano di confondersi tra i turisti stranieri

Una comitiva di 15 persone di etnia Sinti proveniente da Torino e Parma è finita nel mirino dei controlli della polizia: gli agenti del commissariato di Mestre e quelli della squadra mobile si sono recati nell'area di parcheggio della Porta Gialla al San Giuliano, dove la carovana, composta da tre camper, si era accampata tra altri mezzi di turisti stranieri.

Secondo la polizia c'era ragione di credere che le persone fermate fossero giunte sulla terraferma veneziana per mettere a segno furti: dagli accertamenti, infatti, è emerso che a carico dei personaggi ci sono diversi precedenti penali e di polizia. Sono quindi stati interessati gli uomini della divisione di polizia anticrimine per l’emissione nei confronti delle persone adulte del foglio di via obbligatorio per 3 anni dal Comune di Venezia: i provvedimenti sono stati firmati dal questore e subito notificati.

Inoltre, dalle verifiche sui tre camper è emerso che ciascuno di essi è sottoposto a fermo amministrativo per cartelle esattoriali emesse da Equitalia per gravami amministrativi, non collegati a sanzioni al codice della strada. Anche questi provvedimenti sono stati notificati agli interessati. I turisti stranieri, in particolare i francesi, si sono complimentati con la polizia per i controlli effettuati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento