menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclista prende una buca a San Giuliano e cade sul collo: paralizzato

E' successo ieri mattina nel parco di Mestre. V.G., 55enne, era andato a fare una passeggiata in bicicletta, poi l'incidente. Secondo i sanitari rimarrà quasi certamente tetraplegico

Ieri mattina era una giornata piena di sole. Gelida, certo, ma ottima per una passeggiata in bicicletta. E' quello che deve aver pensato V.G., 55enne di Mestre, che alla fine purtroppo ha finito la sua corsa nel reparto di rianimazione dell'ospedale dell'Angelo. Con la sua bici stava facendo un giro per il parco di San Giuliano quando all'improvviso è finito con la ruota anteriore in una buca. Il mezzo quindi si è impiantato sul terreno e lui è stato catapultato oltre, facendo il giro della morte.

 

Rovinosa la caduta, sul collo. Ai sanitari del Suem intervenuti per i soccorsi la situazione è apparsa subito molto grave: il 55enne non riusciva a muovere braccia e gambe, essendosi procurato la frattura della seconda vertebra cervicale. Appena sotto il cranio.

Il malcapitato non è in pericolo di vita, ma la frattura è molto grave. C'è la possibilità che resti paralizzato dal collo in giù. Bisognerà vedere come il suo corpo risponderà alle cure operate dai medici. Ma le speranze che la situazione migliori sono molto poche. La polizia municipale sta tentando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Soprattutto per individuare la buca incriminata. Chi ha assistito alla scena è consigliabile che si metta in contatto con loro affinché ciò non accada più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento