menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
via Torino a Mestre

via Torino a Mestre

Forte puzza di gas a Mestre: cittadini impauriti, ma la "colpa" è delle alghe

Centralino dei vigili del fuoco preso d'assalto dai cittadini verso le 16 di oggi, dopo che da San Giuliano a via Torino si era sentito un odore simile allo zolfo. Sarebbero tutte cause "naturali"

Centralino dei vigili del fuoco subissato di telefonate nel primo pomeriggio di oggi da cittadini mestrini "impauriti" per quello che poteva sembrare un forte odore di gas. L'area interessata è quella tra Forte Marghera, San Giuliano e via Torino. I pompieri sono intervenuti subito per capire quale fosse l'origine di quella che poteva sembrare una pericolosa perdita. Poi l'arcano è stato svelato: non si trattava di gas, bensì di alghe. La marea molto bassa, infatti, e la conseguente evaporazione dell'acqua dovuta alle temperature miti, hanno determinato lo sprigionamento di un odore simile allo zolfo.


I controlli si sono susseguiti per una mezz'ora buona, con agenti della municipale, vigili del fuoco, tecnici dell'Arpav e di Italgas al lavoro per capire la sorgente del problema. E' stata controllata la presenza di eventuali cisterne abbandonate tra San Giuliano e via Torino o di altri possibili problematiche. Poi da un tecnico del Comune la soluzione: più che dalle perdite di gas questo pomeriggio bisogna guardarsi dalle alghe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento