menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schizza fuori di corsa dall'auto per evitare le manette, pusher nei guai

Un 27enne mestrino in manette martedì pomeriggio a Caposile dopo che il conducente della Golf su cui si trovava si era fermato per un controllo

Nel momento in cui l'auto si ferma davanti ai carabinieri schizza fuori dall'abitacolo e cerca di fuggire a piedi. Un tentativo disperato e anche un po' maldestro di evitare le forze dell'ordine da parte di un 27enne mestrino che di certo non si aspettava un controllo dei carabinieri sulla rotatoria di via Armellina a Caposile.

Martedì pomeriggio il giovane è quindi finito in manette per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio: durante la sua corsa a gambe levate, infatti, il pusher aveva lanciato a terra due involucri di cellophane contenenti nove grammi di cocaina. A stringergli le manette ai polsi i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Donà di Piave, che hanno esposto la classica paletta rossa di fronte a una Volkswagen Golf che oltre al mestrino aveva a bordo il proprietario del veicolo (al volante) e alla sua destra la fidanzata, risultati estranei ai fatti.

Il 27enne è stato quindi accompagnato alla propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa della convalida di mercoledì mattina, al termine della quale il giudice ha disposto nei suoi confronti l'obbligo di firma due volte a settimana in attesa dell'inizio del processo agli inizi di ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento