menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le selezioni in piazzetta Coin

Le selezioni in piazzetta Coin

Quasi duemila curricula per trenta posti: nuovo McDonald's a Mestre

Lunedì i cento prescelti per i colloqui orali erano in piazzetta Coin. Dal ragazzino che lascia gli studi alla mamma in cerca di lavoro

Tutti in coda per un posto da McDonald's. O meglio, a presentarsi in piazzetta Coin lunedì mattina sono stati i cento che hanno superato la prima scure sui 1749 disoccupati che hanno inviato il proprio curriculum sulla piattaforma online del sito della catena di ristorazione. Una mole di richieste enorme rispetto ai trenta posti disponibili con contratto di apprendistato da 36 mesi: "E' la porta d'ingresso principale nel nostro gruppo - dichiara Davide Castagnetti, responsabile risorse umane di McDonald's Italia - poi il 99 per cento di loro passano a contratto a tempo indeterminato. Qui in un anno abbiamo dato lavoro a più di cento persone. Per il 60% in tutta Italia sono donne, età media 27 anni".

C'è un po' di tutto tra i giovani in fila: c'è Elena Cerutti, di Casale sul Sile, che ha 27 anni un figlio da mantenere e una casa da gestire: "Prima ho lavorato in autogrill - spiega - con gli orari della ristorazione sono ormai sposata. Ho fatto la barista, la cameriera, ma ora trovare lavoro è un'impresa". La faccia di chi le sta provando tutte, che spera che finalmente una porta si apra. Vicino a lei Francesco, 19 anni. Ha lasciato gli studi e cerca occupazione. C'è l'entusiasmo delle prime volte, anche se qualche esperienza nel campo l'ha già vissuta: "Spero che mi scelgano, così posso aiutare in casa o andare a vivere per conto mio", spiega. Identico "piano" di Mattia, 21enne mestrino, e di Massimiliano, 25enne di Marghera. Hanno appena sostenuto il colloquio: "Mi avevano pre-selezionato anche per l'apertura alla Nave de Vero - spiega Mattia - stavolta spero di superare l'ultimo ostacolo".

I due parlottano dopo il colloquio, e in pochi minuti inanellano una serie di altre ricerche di lavoro sfortunate. Si stanno dando da fare, ma il minimo comune denominatore di chi si è messo in fila in piazzetta Coin è la difficoltà che qualcuno assuma. "Queste aperture per la nostra città non sono certo un fatto negativo - dichiara Massimo Venturini, presidente della Municipalità di Mestre-Carpenedo - tanti giovani in questo modo riescono a sistemarsi". Naturalmente sui social è già polemica: c'era bisogno dell'apertura del quarto McDonald's nella terraferma veneziana? "Quello che sta andando meglio è il Drive sul Terraglio, ma siamo soddisfatti anche dei risultati del locale alla Nave De Vero - dichiara William De Salvador, concessionario anche del McDonald's all'Auchan e a Marcon - Qui puntiamo a inaugurare nella torre dell'ex deposito Actv entro la fine di novembre. In ogni caso partiremo entro e non oltre il 7 dicembre".

Dunque in città apre i battenti un nuovo ristorante: 220 posti a sedere e, come già accade, apertura 24 ore su 24 durante il weekend: "In questo modo attiriamo la clientela che esce dalle discoteche - continua De Salvador - ma avremo anche corsia McDrive, dalle 7 di mattina colazione italiana e americana e un sistema innovativo di prenotazione "fai da te" con una serie di chioschetti. In questo modo eviteremo di formare la classica e fastidiosa fila unica alle casse. Paghi da solo, poi vai a prendere quanto ordinato".

LE SELEZIONI A MESTRE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento