menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazzale autobus stazione di Mestre

Piazzale autobus stazione di Mestre

Senza biglietto, l'autista "sbarra" l'accesso al bus: lo spintonano, poi arriva la polfer

L'episodio risale a domenica sera, protagonisti un gruppetto di migranti che dovevano tornare al centro di accoglienza di Jesolo da Mestre. L'azienda sta valutando la denuncia

In tutto una quindicina. Hanno cercato di salire a bordo dell'autobus che li avrebbe portati da Mestre a Jesolo senza il titolo di viaggio, nella speranza di farla franca, ma l'autista si è messo di traverso: "O fate il biglietto o non partite". L'episodio risale a domenica sera, protagonisti un gruppetto di cittadini extracomunitari, che hanno cercato in tutti i modi di non perdere la corsa, prima passandosi i pochi biglietti acquistati, poi spintonando il conducente, che ha dovuto richiedere l'intervento della polizia ferroviaria.

L'intervento della polfer

Gli agenti non hanno tardato ad arrivare al piazzale antistante via Ca' Marcello, trovandosi gli uffici della polfer a poche decine di metri, e dopo tutte le verifiche del caso e aver identificato i giovani, hanno fatto salire sul mezzo solo chi in possesso di regolare biglietto. L'autobus è quindi partito alla volta di Jesolo con un ritardo minimo (all'incirca un quarto d'ora), con i passeggeri extracomunitari scesi alla fermata di via Levantina, poco distante dal centro di accoglienza gestito dalla Croce Rossa.

Denuncia al vaglio

Allo stato attuale, Atvo sta valutando la denuncia nei confronti del gruppetto per interruzione di pubblico servizio. Il conducente, il cui comportamento coraggioso è stato lodato dall'azienda e dai pochi passeggeri a bordo, si è quindi recato al pronto soccorso a fine servizio per sottoporsi alle cure del caso.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento