Giovedì, 21 Ottobre 2021
Mestre Carpenedo / Via Giovanni da Verrazzano

Walter Talpo, il senzatetto che vive in furgone salva una donna dal suicidio

Il 51enne che staziona nel parcheggio del cimitero di Mestre lunedì ha chiamato la polizia: una 35enne si stava per lasciare cadere dal cavalcavia di via Giovanni Da Verrazzano

"La polizia è arrivata qui in meno di un minuto. Sono stati bravissimi. Lei voleva buttarsi giù". A parlare è Walter Talpo che ormai da settimane dorme nel suo furgone nel parcheggio del cimitero di Mestre. Lui, con alle spalle un infarto, chiede al Comune una soluzione che non arriva. Il suo furgone bianco è tappezzato di cartelli in cui racconta la sua storia (DETTAGLI). Fatto sta che nulla si muove e lui rimane lì. A passare notti interminabili con l'umidità che ti entra nelle ossa.

Era lì anche verso le 13.30 di lunedì, quando ha salvato una signora da un possibile suicidio. Quest'ultima, infatti, ha raggiunto il cavalcavia di via Giovanni Da Verrazzano continuando a guardare già. "L'ha fatto per 3 volte - racconta Talpo - ho chiamato subito il 113 e mi sono messo a urlare, tentando di attirare l'attenzione. La signora aveva lasciato tutto in auto". Il 51enne, che da 8 anni e senza una dimora fissa, ha capito subito cosa stava accadendo: "Si sporgeva pericolosamente dal parapetto - racconta - stava aspettando qualche auto o camion per lasciarsi cadere. Era in stato confusionale".

Sul posto sono intervenuti i poliziotti, che hanno parlato alla donna e sono riusciti a farla ritornare in sé. Si tratta di una 35enne poi soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata all'ospedale in stato di shock. E' stata sottoposta ad accertamenti di tipo psichiatrico. Dopo l'episodio la vita di Walter Talpo ha continuato a fluire come ogni giorno. Non un lavoro, non una casa: "Al Comune dicono che conoscono la mia situazione e che troveranno una soluzione - racconta - vedremo se avranno il coraggio di tenermi qui anche per le feste di Natale. Mi dicono di non fasciarmi la testa. Intanto sono tanti i cittadini che mi aiutano, e che ringrazio. Non mi espongo per fare la guerra a qualcuno. Chiedo solo dignità".  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Walter Talpo, il senzatetto che vive in furgone salva una donna dal suicidio

VeneziaToday è in caricamento