MestreToday

In casa 4 chili di marijuana e eroina: tre in manette

Il blitz dei militari del Norm nella mattinata di ieri. I malviventi, africani, sono stati arrestati e condotti al carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia

La droga sequestrata

In casa nascondevano 4 chili di marijuana che avrebbe rifornito i consumatori della zona. Un quantitativo notevole quello detenuto da tre cittadini africani, D.L. di 29 anni, E.O. e S.A. di 34, all'interno di un appartamento di via Vallon a Mestre. I militari del Norm li tenevano sotto controllo da tempo, notando i loro movimenti sospetti nell'area del parco Bissuola e del centro cittadino, specie nella zona di via Piave. Poi, nella giornata di ieri, hanno fatto irruzione nella loro "base", perquisendo le stanze e stringendogli le manette ai polsi.

Quattro chili di marijuana in casa

Quando i carabinieri si sono presentati alla porta, ieri mattina alle 9, il più giovane dei malviventi ha cercato di scappare, spintonando uno degli operatori e sporgendosi dalla finestra. Un tentativo comunque vano. All'interno dell'abitazione, anche grazie all'ausilio dell'unità cinofila della polizia locale di Venezia, i militari hanno trovato il quantitativo di "maria", parte della quale confezionata e nascosta in un trolley di grandi dimensioni. Recuperato anche tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi e sacchi neri, utilizzati per sotterrare lo stupefacente nei parchi di Mestre. Oltre alla marijuana, sono state ritrovate anche alcune dosi già pronte di eroina, pronte per essere spacciate sulla pubblica piazza.

Tre in arresto

I tre pusher, dopo le formalità di rito, sono stati condotti nella casa circondariale di Santa Maria Maggiore a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il quantitativo di droga rinvenuta e sequestrata avrebbe fruttato al terzetto una cifra vicina ai 40mila euro. Da ulteriori accertamenti è emerso come i tre stranieri siano regolari nel nostro territorio, poiché riconosciuti come rifugiati con protezione sussidiaria e umanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento