MestreToday

Sequestrati 20mila articoli natalizi in un negozio

La merce era senza etichette. I carabinieri l'hanno trovata in un negozio a Mestre. Il valore è di 100mila euro

Parte degli articoli sequestrati

Circa 20mila articoli, tra addobbi e decorazioni natalizi, tutti privi di etichette nazionali e comunitarie che garantiscono informazioni sui prodotti, importanti anche dal punto di vista della sicurezza. Merce che, se venduta, avrebbe fruttato un guadagno di 100mila euro e che, invece, è stata sequestrata dai carabinieri. 

I militari del nucleo natanti di Venezia hanno posto sotto sequestro gli articoli da un negozio a gestione cinese di Mestre, nell'ambito di una serie di controlli negli esercizi commerciali finalizzati proprio alla tutela dei consumatori. Il titolare è stato multato con una sanzione di oltre mille euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Il Mose evita l'acqua alta a Venezia. Venerdì previsti altri 130 centimetri

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento