menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimane chiuso fuori casa, la polizia lo aiuta a rientrare ma trova quasi 6 chili di droga

Sequestrate anche due pistole semi-automatiche, risultate riproduzioni di quelle vere. Il giovane pusher è stato arrestato

La polizia lo ha aiutato a rientrare in casa, dopo che era rimasto chiuso fuori ma, nell'accompagnarlo, ha notato qualcosa di strano appoggiato sulla credenza e ha deciso di controllare l'appartamento, trovando quasi sei chili di droga. 

La vicenda risale a mercoledì mattina. Gli agenti della squadra volanti, allertati da un cittadino di Mestre che aveva notato il suo vicino mentre, a torso nudo, cercava di aprire la porta per rientrare in casa, hanno deciso di intervenire per un controllo. Una volta arrivati, hanno aiutato il padrone di casa, un 21enne albanese, ad aprire e a rientrare, notando però subito un involucro con della polvere bianca appoggiato sulla credenza. 

Il sospetto era che si trattasse di cocaina, perciò hanno perquisito l'intera abitazione e hanno sequestrato cinque chili e mezzo di marijuana, 50 grammi di cocaina, un etto e mezzo di hashish, bilancini vari, una bilancia più grande e un apparecchio per termosaldare le confezioni.  Sono state trovate anche due pistole semi-automatiche sotto un mobile della cucina, risultate essere poi perfette riproduzioni di quelle vere. Il giovane è stato, quindi, arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento