rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Mestre Mestre Centro / Piazzetta Monsignor Giuseppe Olivotti

Praticano del sesso orale dietro la fontana, il passante se ne accorge e chiama la polizia

E' successo in piazzetta Olivotti a Mestre. In pieno giorno. Una coppia si lascia andare ad atteggiamenti inequivocabili. Quando arrivano gli agenti i 2 si sono già allontanati

Non si sono fatti grossi problemi. Evidentemente l'istinto ha preso il sopravvento rispetto alla ragione, oppure, chissà, quel loro comportamento era fonte di ulteriore eccitazione. Fatto sta che in pieno giorno difficilmente chi ha segnalato la scena alla polizia avrebbe mai immaginato di trovarsela davanti agli occhi. Tant'è: nei giorni scorsi un passante, infastidito, ha preso il telefono e ha allertato il 113 perché aveva notato due persone in piazzetta Olivotti intente a praticare sesso orale.

Proprio così. La coppia, quando erano le 11 di mattina, pensava di essere al riparo da occhi indiscreti grazie alla fontana della piazzetta, ma non era così. Del resto in certi momenti è difficile tenere tutto sotto controllo. L'approccio si deve essere concluso poco dopo che il passante ha chiuso la comunicazione con l'operatore della questura, visto che quando le volanti si sono portate sul posto dei focosi amanti non c'era più alcuna traccia. Tutto si era concluso in precedenza.

Un episodio simile, con tanto di denunce, si verificò a ottobre 2014 in laguna. Due muranesi non distante dall'imbarcadero di Madonna dell'Orto vennero sorpresi in atteggiamenti "inequivocabili" (simili a quelli segnalati a Mestre) all'imbrunire. Quella volta la vicenda divenne ancora più grave, visto che a una certa distanza, senza per fortuna accorgersi di nulla, c'erano 2 bambine della coppia.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Praticano del sesso orale dietro la fontana, il passante se ne accorge e chiama la polizia

VeneziaToday è in caricamento