menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgombero al Piraghetto, barbanera scacciati da sotto la bocciofila

Quattordici giacigli rimossi da Veritas, i senzatetto sono stati sorpresi dalla polizia municipale alle 6.30 del mattino, mentre ancora dormivano

Ennesimo sgombero per i senzatetto mestrini: questa volta la polizia municipale ha deciso di liberare dagli sbandati il parco del Piraghetto, poco distante da via Piave e dalla stazione, dove da diverso tempo si erano accampati alcuni dei mendicanti che da mesi la stampa locale ha soprannominato “barbanera”. Dopo le rampe e i sottopassi al confine con Marghera e i parcheggi in via della Pila, questa volta i vigili e gli uomini di Veritas sono entrati in azione nel dedalo di strade dietro via Miranese, e l'hanno fatto al sorgere del sole.

DI NUOVO LIBERO – Gli agenti della municipale sono infatti piombati sotto le tettoia della bocciofila locale, luogo da settimane divenuto il riparo dei questuanti, alle 6.30 del mattino, “pizzicando” i senzatetto mentre ancora stavano dormendo. In totale gli addetti Veritas hanno fatto sparire quattordici giacigli, tra materassi improvvisati, coperte e tende di fortuna, mentre i vigili si sono occupati di trattare con i “barbanera”, in realtà piuttosto pacifici, forse a causa della levataccia improvvisa: nessun foglio di via, ma tutti i presenti sono stati redarguiti e diffidati dal tornare ad accamparsi per le strade di Mestre.

Tra i mendicanti che avevano preso possesso del parco anche due donne e un minore, pure loro svegliati di soprassalto venerdì mattina. Sembrerebbe si tratti del gruppetto di “barbanera” che nelle ultime settimane si era mosso principalmente tra il cimitero di Mestre e il parcheggio di via Pepe, chiedendo l'elemosina ai passanti. Ora sono stati mandati via dalla municipale ma il rischio, come ripetono in continuazione i residenti tanto di via Piave quanto di Marghera, è che subito torni tutto come prima, rendendo questi sgomberi un mero contrattempo per gli sbandati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento