rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Via Cappuccina

Mestre, ripulito il piazzale abbandonato vicino alla stazione

Polizia locale e operatori Veritas nell'area privata ex deposito, martedì mattina, tra via Dante e via Cappuccina. Trovate siringhe e cumuli di spazzatura. Pesce: «Importante la progettualità di quel luogo, ci sono alberghi e molti turisti nelle vicinanze»

Martedì mattina è iniziato un intervento per liberare un'area del quartiere Piave lasciata da tempo all'abbandono e al degrado. L'operazione si è concentrata nel piazzale situato tra via Cappuccina e via Dante, ex deposito di tram, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Mestre. Un ex parcheggio nel quale si erano accumulate erbacce e spazzatura e che, soprattutto negli ultimi mesi, era diventato luogo di stazionamento di tossicodipendenti. A fine maggio, all'interno del piazzale, un uomo era morto di overdose.

A interessarsi della situazione è stata l'assessore alla Sicurezza, Elisabetta Pesce, che nelle scorse settimane ha interpellato i proprietari dell'area proprio con l'obiettivo di arginare il degrado ed evitare le intrusioni. «Due settimane fa ci hanno autorizzato a procedere, fatturando a loro spese», ha detto l'assessore. Gli operatori ecologici della Veritas si sono occupati della pulizia del piazzale, invaso da cumuli di rifiuti, trovando anche diverse siringhe. Le operazioni andranno avanti mercoledì e fino al ripristino definitivo della recinzione, dove alcuni residenti avevano segnalato la presenza di varchi come probabile causa di un via vai non autorizzato in zona. Oltre alla pulizia, gli addetti si sono occupati di rimuovere piante ed erbe infestanti.

L'intervento è stato seguito da vicino dall'assessore Pesce, dalle pattuglie della polizia locale, e dal comandante e il vicecomandante della Municipale, Marco Agostini e Gianni Franzoi, che hanno monitorato la zona per buona parte della giornata. La loro presenza ha tenuto lontani, almeno provvisoriamente, gli spacciatori e i consumatori che quasi tutti i giorni gravitano nelle vie limitrofe. Nel corso dell’operazione un uomo è stato arrestato: gli agenti lo hanno bloccato durante una lite, scaturita da un tentativo di furto ai danni di una donna asiatica, in cui era intervenuto anche un suo connazionale e la situazione fra gli uomini si era fatta subito tesa. Per il resto le operazioni si sono svolte senza intoppi. Sempre sull'area, nella notte tra sabato e domenica, è stata segnalata alla polizia di Stato un'intrusione per furto nel nuovo negizio Noodles&Sushi (cinese) di via Piave 76. Portati via gli spiccioli che si trovavano in cassa e lasciati diversi danni. Nel video di sorveglianza del locale si è visto il malvivente. Sul posto le Volanti allertate dalla titolare del Bar Al Cucciolo, che ha scoperto l'effrazione domenica mattina all'apertura del suo locale, notando a terra sporco e calcinacci davanti alla porta a fianco alla sua.

Pulizia del parcheggio abbandonato a Mestre-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre, ripulito il piazzale abbandonato vicino alla stazione

VeneziaToday è in caricamento