rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Piazza Erminio Ferretto

Fioriere e barriere blindano il centro di Mestre: mercatini a prova di camion o terroristi VIDEO

Il posizionamento degli ostacoli si è praticamente concluse martedì. Numerose le strade interessate dall'intervento. Hanno operato forze dell'ordine, 115, 118, polizia locale

Piacciono? Non piacciono? Tant'è. La loro funzione principale non deve essere estetica, bensì di mettere al riparo dal rischio terrorismo le strade del centro di Mestre in giorni "sensibili" come quelli del periodo natalizio. Martedì sono state praticamente ultimate le operazioni di posizionamento dei dissuasori fissi e delle fioriere nei punti strategici decisi dopo un sopralluogo di polizia locale, vigili del fuoco e tecnici del Comune.

Le fioriere antiterrorismo a Mestre

Le strade interessate

A prova di malintenzionati tra gli altri piazzale Donatori di Sangue, riviera XX Settembre, via Poerio, via Fapanni e l'area del centro Le Barche. Oltre che, sugli altri versanti, via Palazzo, via Ca' Savorgnan, via Brenta Vecchia, via Carducci. Gli ostacoli, fissi o mobili, sono stati dislocati in modo tale da garantire in caso di necessità l'accesso ai mezzi di emergenza senza rallentarne gli interventi.

Prove e sopralluoghi

La "squadra sicurezza", come è stata ribattezzata da uno degli operatori che ha seguito le operazioni, nel corso della mattinata ha eseguito prove e sopralluoghi. All'installazione hanno partecipato vigili del fuoco, forze dell'ordine, sanitari del 118, polizia locale e incaricati di Ca' Farsetti. In questo modo sono stati sbarrati tutti i possibili rettilinei di accesso al centro città, dove già da alcuni giorni sono aperte le bancarelle e sono in corso gli eventi del periodo natalizio.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fioriere e barriere blindano il centro di Mestre: mercatini a prova di camion o terroristi VIDEO

VeneziaToday è in caricamento