menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smog e pm10 ancora alle stelle: via alle limitazioni al traffico. Ma è in arrivo la pioggia

I livelli di polveri sottili a Mestre e Venezia sono costantemente oltre la soglia di guardia. Dopo il quinto sforamento consecutivo scatta l'allerta arancio. Potrebbe aiutare il maltempo

Le piogge arriveranno, almeno secondo le previsioni dell'Arpav, nel frattempo però i livelli delle polveri sottili si mantengono costantemente sopra i limiti di legge, costringendo il Comune di Venezia martedì 26 dicembre a rendere operative le restrizioni alla circolazione cittadina. A Santo Stefano, dopo 5 giorni di sforamenti consecutivi, è scattata l'allerta arancione. Le centraline dislocate in laguna e terraferma, in zona Rio Novo e Bissuola per esempio, hanno registrato una presenza di polveri sottili costantemente superiore ai 50 microgrammi per metro cubo d'aria, il livello di guardia individuato dall'Unione europea. Martedì mattina a Mestre si sono raggiunti 114 microgrammi per metro cubo, mentre a Venezia i dati si sono mantenuti leggermente più bassi arrivando a un picco di 90 microgrammi. Abbastanza per indurre il Comune a introdurre i divieti che in precedenza aveva cancellato per facilitare gli acquisti natalizi in città. 

I divieti

Fino a cessato allarme (che dovrebbe giungere con le piogge) dalle 8.30 alle 18.30 tutti i veicoli privati a benzina più inquinanti (euro 0 ed euro 1), oltre che i diesel euro 0, 1, 2, 3 e 4 dovranno rimanere ai box. Idem per i motocicli euro 0 a due tempi. I veicoli commerciali euro 0, 1, 2 e 3 non si potranno muovere dalle 8.30 alle 12.30. Per chi potrà circolare (sono ok i mezzi a metano, Gpl, ibridi ed elettrici) attenzione al divieto di sostare con il motore accesso. In casa stop al riscaldamento domestico a biomassa fino alla classe 2, mentre sono naturalmente vietati falò e fuochi d'artificio, a meno che non ci siano manifestazioni autorizzate. 

allerta antismog-2

In arrivo la pioggia

Se la situazione dovesse persistere in questo modo, al decimo giorno di sforamento generalizzato si passerà al blocco totale del traffico. Un'evenienza che potrebbe essere scongiurata dalla pioggia: secondo il centro metereologico dell'Arpav a Teolo, già a partire da martedì pomeriggio le probabilità di precipitazioni saranno alte "su rilievi e zone limitrofe" e medio-alte altrove. Scenario che non dovrebbe mutare granché mercoledì, con precipitazioni che si prevedono via via più diffuse nel corso della giornata, in particolar modo sulle zone centro-settentrionali. 

Le previsioni per martedì e mercoledì

pioggia-3
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Attualità

Giorno della Memoria 2021: il calendario delle iniziative

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento