Giovedì, 13 Maggio 2021
Mestre Mestre Centro

Sospensione Ztl, la sperimentazione va avanti: telecamere spente fino a fine anno

Le zone aperte saranno le stesse dei primi mesi di prova. La misura sarà messa ai voti durante la Giunta di martedì. Buone le indicazioni ricevute, evitata l'invasione in centro

Ztl ancora sospese in centro a Mestre. La delibera sarà votata martedì in Giunta, ma l'esito pare scontato. Come riportano i quotidiani locali, l'obiettivo dell'Amministrazione comunale è quello di lasciare aperte le zone a traffico limitato almeno fino a fine anno, coprendo anche le feste natalizie. Dopo le prime sperimentazioni, quindi, c'è la fiducia che la misura possa portare risultati positivi e non si guarda solo ai mancati ingressi dalle multe (si parla di circa 2 milioni di euro che non entrerebbero nelle casse comunali).

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, avrebbe voluto aprire anche via San Pio X, ma ha ricevuto lo stop, in quanto evidenti problemi di sicurezza non rendono praticabile la soluzione. Ecco dunque che le telecamere della Ztl continueranno ad essere spente nelle stesse zone del "primo atto": viale Garibaldi-via Torre Belfredo, via Cappuccina, via Colombo, via Filzi, via Antonio da Mestre, sono rimaste operative solo in via San Pio X, e via Olivi.

Ciò che si temeva con la sospensione delle Ztl era l'invasione di mezzi in centro, eventualità, tuttavia, non verificata. Come ha spiegato l'assessore alla Viabilità Renato Boraso, infatti, in questo modo le persone girano meno a vuoto per raggiungere le proprie mete, inquinando anche meno. Avanti quindi per altri 6 mesi, in attesa della conferma definitiva della Giunta riunita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospensione Ztl, la sperimentazione va avanti: telecamere spente fino a fine anno

VeneziaToday è in caricamento