menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri al Tag di Mestre: multe e attività sospesa per irregolarità

Controlli nel weekend insieme a vigili del fuoco, polizia locale e guardia di finanza. Riscontrate violazioni su sicurezza e alcolici, sanzione da 10mila euro

I controlli effettuati nelle discoteche veneziane durante il weekend hanno portato alla chiusura provvisoria del Tag, storico locale in via della Giustizia. Carabinieri, vigili del fuoco, guardia di finanza e polizia municipale hanno infatti riscontrato una serie di violazioni di norme su più fronti, in particolare quello della sicurezza. A partire dalle uscite di emergenza, che, secondo quanto accertato dai pompieri, «non erano sufficientemente illuminate» e non presentavano la segnaletica indicatrice prevista.

Sanzioni

Gli agenti della Municipale hanno invece approfondito l’autorizzazione alla mescita di bevande alcoliche, trovando anche qui delle irregolarità ed elevando verbali con sanzioni amministrative per un totale di circa 10mila euro. I carabinieri, da parte loro, hanno controllato le persone presenti alla ricerca di possibili sospetti o segnalati, riscontrando che nonostante il club sia «organizzato come circolo privato», di fatto «è aperto ad un numero indefinito di utenti».

Prevenzione

L'intento delle verifiche - decise dalla prefettura - è anche prevenire l'eventualità che qualche malintenzionato sfrutti la calca per derubare i clienti. Magari con l'utilizzo di spray urticanti, una pratica ormai piuttosto diffusa durante le serate nei locali e che, come è successo a Corinaldo, può diventare molto pericolosa. Al termine delle operazioni è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività del locale fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento