Domenica, 21 Luglio 2024
Mestre Mestre Centro / Via Piave

Un altro vetro spaccato, fuga del malvivente in bicicletta: furto di cento euro

Alle 3 di giovedì mattina palo contro il vetro del mini market bengalese "Begum" di via Piraghetto. Il titolare: «Denunciare? Non serve. Già la seconda volta in pochi mesi». Definitivo il percorso della marcia "Riprendiamoci la città" del 24 febbraio

Un altro vetro spaccato, ancora un furto in un'attività commerciale di Mestre, nel quartiere Piave. All'alba di giovedì i malviventi sono tornati a colpire in via Piraghetto, e hanno preso di mira un mini market gestito da una famiglia bengalese al civico 16, il "Begum". «È stato un connazionale che abita sopra al negozio ad avvisarmi, perché verso le 3 e mezza ha sentito dei forti rumori».

«Siamo usciti tutti in strada - racconta il figlio del titolare Shoan Alam - Anche io che abito a pochi metri. Abbiamo visto il ladro scappare con una bicicletta nera. Aveva il cappuccio in testa, una giacca grigia. Si è preso tutto il porta soldi della cassa con circa 100 euro di monete all'interno. Temevo mi avesse portato via anche il registratore, per fortuna era ancora lì». Al Begum è il secondo colpo dalla scorsa estate. La volta precedente i ladri erano entrati scassinando la fessura in alto della vetrata. Stavolta sembra sia stato utilizzato un palo di quelli presenti sul marciapiede. «Non andrò dalle forze dell'ordine - commenta Alam - Cosa ci vado a fare? Non ho i filmati, rischio di perdere tempo. Ho voluto raccontare per avvisare tutti di fare attenzione. Ora vorrei ottenere i contributi del fondo spaccate messo a disposizione dal Comune».

Intanto è ormai definitivo il percorso della marcia "Riprendiamoci la città" in programma per venerdì 24 febbraio, concordato dalle associazioni con la questura qualche giorno fa. La partenza è alle 18.30 dal piazzale Atvo della stazione di Mestre e il corteo è autorizzato a raggiungere piazza Ferretto in centro, passando per le vie Dante, Cavallotti, Piave, Carducci e Rosa. Durante il corteo verranno ricordati i problemi e i progetti che riguardano la sicurezza e il rilancio culturale e sociale della città, che hanno portato decine di gruppi a lavorare assieme per organizzare l'evento, a cui si prevede parteciperanno seimila persone sotto un unico striscione e senza bandiere.

Volantino manifestazione 24 febbraio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro vetro spaccato, fuga del malvivente in bicicletta: furto di cento euro
VeneziaToday è in caricamento