menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sotterra la droga per evitare i controlli: pusher in manette con 120 grammi di hashish

Un 35enne tunisino arrestato nel primo pomeriggio di martedì dagli agenti del commissariato di Mestre. Decisivo l'intervento dell'unità cinofila, che ha permesso di trovare lo stupefacente

E' stato sorpreso nel primo pomeriggio di mercoledì in possesso di 120 grammi di hashish. Per questo motivo un cittadino senegalese di 35 anni è finito in manette al termine di un intervento degli agenti del commissariato di Mestre. Il blitz nell'ambito di un servizio di controllo del personale del settore Anticrimine. L'uomo finito nei guai, M.D., già arrestato e denunciato più volte con altre generalità, è stato sorpreso mentre cercava di nascondere la droga, suddivisa in panetti, sotto il terriccio di un'aiuola nelle vicinanze del parco Albanese. 

Bloccato subito, il sospetto è stato inizialmente trovato in possesso di 5 barre di hashish, suddivise a loro volta in 4 lamelle ciascuna pronte per la vendita al dettaglio. Dopodiché l’intervento di un’unità cinofila della polizia, fatta arrivare sul posto, ha permesso di sequestrare altri due panetti sotterrati. Il 35enne è stato portato in carcere in attesa dell'udienza di convalida. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sciopero Actv, i lavoratori bloccano il ponte della Libertà

  • Attualità

    Da lunedì riaprono i musei civici di Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento