Giovedì, 29 Luglio 2021
Mestre Mestre Centro / Via Piave

Sorpreso durante lo scambio, arrestato spacciatore di eroina

La polizia locale venerdì sera ha bloccato un pusher dopo che aveva venduto due dosi a una donna in via Piave

Si sono incontrati, lui ha sputato due involucri dalla bocca e glieli ha consegnati. Lei gli ha dato due banconote da 10 euro e poi si è allontatata. Non si sono però accorti che nelle vicinanze la polizia locale li stava osservando. Sono stati fermati dopo lo scambio, venerdì sera in via Piave a Mestre, un pusher nigeriano di 28 anni e l'acquirente, una 25enne pordenonese. 

Tutto è accaduto pochi minuti dopo le 21. Quando la giovane si è allontanata, proseguendo in direzione di via Dante e camminando lungo il sottoportico, è stata avvicinata dagli agenti della polizia locale: dopo aver fatto inizialmente resistenza ha aperto le mani e fatto cadere i due involucri ricevuti dal pusher. Uno di questi è finito dentro una grata fissata a terra e non è stato quindi possibile recuperarlo, mentre la dose rimasta è stata analizzata ed è risultata essere eroina.

Nel frattempo il nigeriano è stato bloccato da altri agenti: a suo carico sono emersi precedenti per reati inerenti la droga. Lo spacciatore è stato perciò arrestato. Al termine dell'udienza di convalida l'uomo è stato rimesso in libertà con divieto di dimora a Venezia in attesa del processo che si terrà a luglio. La 25enne è stata denunciata per resistenza e "daspata" dal Rione Piave.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso durante lo scambio, arrestato spacciatore di eroina

VeneziaToday è in caricamento