Mestre Mestre Centro / Via Dante

Scambio di eroina, spacciatore e cliente denunciati

Nei guai un pusher 29enne e un suo cliente, che alla perquisizione ha tirato fuori un coltello

Uno scambio sospetto all'imbocco del sottopassaggio ciclopedonale in via Dante, a Mestre. Da qui è partita l'operazione della polizia locale che sabato ha portato alla denuncia di uno spacciatore. La transazione stava avvenendo tra un 29enne in Italia per motivi umanitari e due giovani. Dopo essere rimasto a lungo in attesa sul posto, guardandosi attorno con aria sospetta, il presunto spacciatore alle 15.45 ha consegnato ai due clienti, che poi si sono allontanati verso l'edificio della stazione ferroviaria, un piccolo involucro in cambio di una banconota. 

Qualche minuto dopo il 29enne ha incontrato un secondo cliente, presente a Mestre per motivi di lavoro e già fermato in passato dagli uomini della polizia locale per l'acquisto di eroina. Anche in questo caso gli agenti hanno avvistato la consegna di un involucro in cambio di una banconota. L'acquirente è stato poi individuato in via Sernaglia: alla vista degli agenti ha provato a disfarsi degli stupefacenti (una pallina di eroina gialla) gettandola via. Poi, alla richiesta degli agenti di vuotare le tasche, ha tirato fuori un coltello con apertura a libro e lama affilata lungo 10,5 centimetri. Infine è stato denunciato per detenzione di arma da taglio e multato, in base al regolamento di polizia urbana, con una sanzione di 450 euro per aver acquistato stupefacenti sulla pubblica via e inoltre sottoposto ad ordine di allontanamento per 48 ore. Anche il 29enne, individuato su via Cappuccina e risultato senza precedenti, è stato denunciato a piede libero per spaccio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di eroina, spacciatore e cliente denunciati

VeneziaToday è in caricamento