menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La droga ordinata sui social e spedita a casa con corriere, pusher denunciato

I carabinieri hanno scoperto un traffico online di droga proveniente dalla Spagna, incastrando un 30enne mestrino

Ordinava attraverso una chat di messaggistica sui social la fornitura di droga che, poi, gli arrivava a casa attraverso corriere espresso. I carabinieri hanno denunciato uno spacciatore veneziano di 30 anni, insospettabile residente a Mestre, dopo aver eaminato il contenuto di un pacco che gli era stato spedito: 100 grammi di hashish. 

L’operazione è stata sviluppata dai militari del nucleo operativo della compagnia di Mestre e il pusher è stato individuato monitorando le transazioni elettroniche e dei social network, in questo caso un'pplicazione di messaggistica, che ha permesso di acquisire vari elementi in merito alla sussistenza di movimenti di droga nel centro abitato, ma che proveniva da una fonte esterna, ovvero la posta dei corrieri espressi di turno. Gli investigatori hanno effettuato controlli mirati, l’ultimo dei quali proprio mercoledì mattina, quando hanno notato che un pacco era in consegna nell'abitazione del 30enne, in centro a Mestre.

E’ dunque scattato il blitz, i carabinieri hanno fermato l’uomo non appena ricevuto il pacco. Le modalità di confezionamento della droga, proveniente dalla Spagna, e la sua qualità fanno pensare ad un commercio in grande stile. Sono in corso ulteriori accertamenti sulla capacità operativa del micro-nucleo di spaccio e sulla portata del portafoglio clienti, nonché sulle possibili estensioni ad altri spacciatori al dettaglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento