Mestre Mestre Centro / Via Olimpia

Spacciatore in monopattino elettrico arrestato dalla polizia

Il pusher raggiungeva i luoghi di scambio a bordo di monopattini di ultima generazione

Gli agenti del commissariato di Mestre hanno arrestato un cittadino nigeriano di 22 anni, E.B., per spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo una serie di appostamenti, sono riusciti ad individuare l'intensa attività di vendita svolta dal cittadino straniero, soprattutto nei pressi di via Olimpia e le stradine limitrofe al parco di Villa Querini.

I clienti lo contattavano telefonicamente per stabilire l’ora e il luogo dello scambio, nel quale il 22enne arrivava a bordo di monopattini elettrici di ultima generazione. Una volta scoperta la base logistica dello spaccio, gli investigatori del commissariato si sono attivati e dopo un blitz all’interno di un bar in via Murri sono riusciti ad arrestare il pusher, fermato in monopattino. Quando i poliziotti hanno visto che aveva ceduto l’ennesima dose di eroina, hanno deciso di raggiungerlo all’interno del locale dove lo hanno bloccato.

Sono stati sequestrati allo spacciatore anche 230 euro, due telefoni cellulari e due monopattini elettrici, oltre a un sacchetto contenente 8 dosi di eroina per un totale di circa 3 grammi. Sul 22enne pendevano già diverse condanne per lo stesso reato. Al giovane, in attes di giudizio, è stato intanto applicato il divieto di dimora nella provincia di Venezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore in monopattino elettrico arrestato dalla polizia

VeneziaToday è in caricamento