MestreToday

Stalli intelligenti a Forte Marghera per le biciclette

L'intervento comincerà dopo l'estate. Saranno installate due rastrelliere su due livelli da 16 bici ciascuna oltre a 10 rastrelliere monolivello da 6 posti ciascuna

La Giunta comunale di Venezia ha approvato  il progetto definitivo, comprensivo di quello di fattibilità, per la realizzazione del primo modulo di stallo Intelligente a Forte Marghera. Saranno installate due rastrelliere su due livelli da 16 bici ciascuna oltre a 10 rastrelliere monolivello da 6 posti ciascuna, per un totale di 92 posti bici.

L'intervento nel dettaglio

L’intervento, che inizierà dopo l’estate, consiste nella demolizione e ricostruzione della tettoia, rivedendone la funzione da parcheggio per auto ad area coperta per il ricovero delle bici a disposizione dei visitatori del Forte. La struttura della nuova tettoia sarà realizzata in profili in acciaio nobilitato, più precisamente in tubolari quadri, sia per quanto riguarda la struttura in elevazione, che per quanto riguarda le strutture orizzontali. La copertura sarà costituita invece da una lamiera grecata nobilitata di colore rosso già utilizzata per le coperture di altri edifici all’interno del Forte quali ad esempio l’edificio di ingresso e l’edificio più prossimo alla tettoia stessa sul lato canale.

«Per gli amanti della bicicletta arriva un’altra importante novità - commenta l'assessore ai Trasporti Renato Boraso. - Dopo aver realizzato, in questi 5 anni, più di 15 chilometri di piste ciclabili, con una previsione complessiva di 182, ora stiamo per avviare una sperimentazione per realizzare degli stalli sicuri e anche efficienti. Un intervento da 385mila euro, che rientra nei finanziamenti del Pon Metro e che consentirà di avviare un sistema completo di servizi ai fruitori delle principali dorsali ciclopedonali del Comune di Venezia. L’area di Forte Marghera è diventata negli ultimi anni un centro di aggregazione, ecco quindi la decisione di collocare i nuovi stalli nel nuovo parcheggio a servizio di Forte Marghera, che sarà realizzato nel piazzale interno al Forte antistante il Sacrario militare».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il progetto, redatto da Insula S.p.a,. - racconta il consigliere delegato alla Smart City Luca Battistella - si pone come obiettivo di concentrare, nello stesso punto, un ricovero sicuro delle biciclette individuali e degli elementi complementari come il caschetto, le borse. Inoltre ci sarà la possibilità di ricaricare le e-bike, di riparare il mezzo in caso di piccole necessità, di accedere nelle immediate vicinanze ad altro mezzo di trasporto pubblico o in sharing (bus, tram, treno, monopattini elettrici, bike sharing, car sharing) oltre a ricevere un servizio di informazioni utili sulla mobilità, sui percorsi ciclabili del territorio comunale, sugli altri servizi di mobilità disponibili nelle vicinanze con i relativi costi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento