MestreToday

Nuovo stop ai cantieri della Sfmr alla Gazzera: la coop costruttrice finisce in liquidazione

Chi si occupava dei lavori non può più andare avanti. La Regione: "Già contattata Rfi per un'azione congiunta. Conosciamo i disagi dei cittadini. Quest'opera non resterà incompiuta"

Non è passato molto tempo dal momento in cui i lavori erano ripartiti, ma ora si è di fronte all'ennesimo brusco stop. Non c'è pace per i cantieri della metropolitana di superficie che insistono sulla Gazzera e su via Olimpia: la cooperativa costruttrice, infatti, ha chiuso l'anno in rosso e ha comunicato l'impossibilità di proseguire. E' stata messa in liquidazione.

Disagi per i residenti

I residenti, loro malgrado, tornano quindi a chiedersi quando il quartiere potrà tornare a respirare, senza transenne od ostacoli. Intanto le aree sono state messe in sicurezza, dopodiché sembra tutto destinato a rimanere com'è finché non si raggiungerà una soluzione all'impasse. I lavori sono stati assegnati alla cooperativa dal Consorzio Kostruttiva di Marghera, ex Coveco, che si è aggiudicata la gara indetta dalla Regione.

Regione in prima linea

“Ho già inviato formale richiesta di incontro all’amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, per verificare la possibilità di un’azione congiunta finalizzata a portare a termine i lavori che, non certo per responsabilità della Regione, hanno incontrato un nuovo malaugurato stop - dichiara l'assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti, Elisa De Berti - Siamo consapevoli dei gravi disagi che gli abitanti di quest’area stanno subendo da anni e dispiace constatare che l’azione da noi avviata lo scorso anno per il completamento dell’opera si sia arenata, ma sia chiaro che non ci arrendiamo e non permetteremo che le due nuove fermate ferroviarie rimangano incompiute”.

"Lavori giunti al 70 per cento"

L'accordo era stato raggiunto solo lo scorso luglio: "A seguito del fallimento della prima impresa incaricata a eseguire i lavori dal Consorzio aggiudicatario dell’appalto, Kostruttiva, e dopo la sottoscrizione di un atto transattivo con lo stesso – ricorda l’assessore –, avevamo raggiunto un accordo con Cotau, ditta anch’essa consorziata con Kostruttiva, per riprendere le attività di cantiere sospese, fissando un cronoprogramma preciso e tutelando l’Ente pubblico dal rischio di contenziosi, offrendo garanzie di ultimazione dei lavori, giunti al 70 per cento. Ora - conclude - faremo fronte anche a questo nuovo impasse causato non certo da difficoltà burocratiche o di natura finanziaria della Regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento