Mestre

Aggrediti per soldi e sigarette: due studenti di 14 e 15 anni presi a calci e pugni

È successo allo Zuccante di Mestre, prima dell'orario di scuola. Aggressori probabilmente due sbandati. Sul posto sono intervenuti le volanti, ma dei responsabili nessuna traccia

Sono stati avvicinati ed aggrediti prima di entrare a scuola. Come riporta il Gazzettino, vittime di una tentata rapina sono stati due studenti dello Zuccante di Mestre, rispettivamente di 14 e 15 anni. Stando al loro racconto, due ragazzi più grandi, con ogni probabilità degli sbandati, avrebbero dapprima chiesto le sigarette, poi sarebbero passati a pretendere il portafoglio di entrambi.

Dalle parole ai fatti. I due aggressori, infatti, avrebbero cominciato ad usare le maniere forti, calci e pugni, per ottenere il proprio scopo. Fortunatamente alla scena hanno assistito anche alcuni amici e compagni di classe degli sventurati studenti, riuscendo nell'intento di farli sfuggire alla loro morsa. Immediata è stata la segnalazione dei due studenti alla preside dell'istituto, che si è messa in contatto con le forze dell'ordine.

Quando le volanti sono giunte sul posto, però, dei due sbandati non c'era più traccia. Gli agenti hanno quindi raccolto la versione dei presenti, per provare a ricostruire un identikit dei due responsabili. La probabilità che si tratti di due tossicodipendenti della zona è molto alta, dal momento che poco distante dalla scuola si trova il parco Allende, spesso frequentato da spacciatori e tossici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggrediti per soldi e sigarette: due studenti di 14 e 15 anni presi a calci e pugni

VeneziaToday è in caricamento