menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiude ancora la tangenziale di Mestre, secondo week-end di lavori

Il 18 e 19 aprile la A57 è off-limits tra Marghera e Mira-Oriago, stavolta in direzione Trieste (tempo permettendo). Cantieri per evitare allagamenti

Chiude ancora la tangenziale di Mestre, per il secondo e ultimo week-end di lavori nel tratto autostradale dal casello di Villabona all'uscita Mira-Oriago. I cantieri, come previsto, sono stati suddivisi in due momenti diversi per limitare i disagi al traffico, comportando la chiusura alternata delle carreggiate autostradali: stavolta tocca alla direzione Trieste, che resta off-limits dalle 22 di sabato 18 alle 4 di lunedì 20 aprile. Nel caso in cui il meteo non sia clemente, la chiusura verrà riprogrammata in un altro week-end.

I lavori riguardano interventi di ricalibratura del corso d'acqua "Fossa" di Chirignago, che sono in gestione al consorzio di bonifica Acque Risorgive. Il Fossa attraversa la piattaforma della A57 in prossimità del sovrappasso di via Bottenigo a Marghera, ragion per cui gli automobilisti non potranno transitare durante la realizzazione della nuova condotta. Il tubo avrà sezione rettangolare di 3 metri di larghezza per 2 di altezza, e andrà a sostituire il precedente manufatto giudicato insufficiente per contenere la portata d'acqua in caso di piena. In questo modo dovrebbe essere messa in sicurezza dal punto di vista idraulico tutta l'area urbana di Marghera che si trova a nord della Tangenziale.

Le modalità e i tempi di intervento sono stati concordati con la società che gestisce il tratto autostradale interessato dai lavori, la Cav spa, cercando di limitare al massimo i disagi per chi dovrà transitare in quella zona. L'operazione è inserita nel più ampio lavoro di completamento della ricalibratura della Fossa di Chirignago, a sua volta tra le opere di sistemazione idraulica previste all’interno dell’Accordo di programma Moranzani. Una prima parte della ricalibratura era stata già effettuata con il commissario delegato per l’emergenza idraulica del settembre 2007: allora si era provveduto al tombinamento del canale nel tratto compreso tra via Trieste e la tangenziale di Mestre. Ora con i nuovi lavori si andrà ad ampliare, per un importo finanziato di 1.303.400 euro, la sezione del canale dalla tangenziale fino alla sua foce nel Fosso 7. Punto più a sud, lungo via Bottenigo. I lavori, iniziati a novembre, a meno di imprevisti termineranno a giugno 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento