Martedì, 18 Maggio 2021
Mestre Zelarino / Via Castellana

Zelarino: all'assalto della gioielleria, ma l'allarme fa scappare i banditi

Il tentato colpo nella notte tra mercoledì e giovedì nei confronti di un negozio sulla Castellana. I ladri (tre, con passamontagna) hanno anche tagliato i cavi dell'illuminazione pubblica

Tagliano i cavi dell'illuminazione pubblica ma fanno male i conti e scatta l'allarme. Assalto mancato nella notte tra mercoledì e giovedì in una gioielleria sulla Castellana a Zelarino. Come riporta La Nuova Venezia, i banditi, una volta messo fuori uso l'approvigionamento di energia elettrica della zona, sono entrati in azione con un piede di porco. Tentando di forzare la porta d'ingresso dell'esercizio.

A un certo punto, però, è scattata la sirena anti intrusione, che ha svegliato il titolare della gioielleria che dormiva nel suo appartamento al piano di sopra. Il trambusto lo ha indotto ad affacciarsi alla finestra giusto in tempo per scorgere tre ladri con il passamontagna scappare a piedi in direzione di Mestre. Sul posto sono intervenute due volanti della polizia, che hanno accertato i danni da scasso alla porta d'ingresso.

Non è chiaro se poi, dopo la fuga a piedi, i tre malviventi siano saliti in fretta e furia su un'auto per poi scappare nella notte. A quanto pare, però, sapevano come muoversi. Tant'è vero che non sarebbero state rilevate tracce o impronte. Un unico errore, ma decisivo: non controllare l'inserimento dell'allarme nel negozio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zelarino: all'assalto della gioielleria, ma l'allarme fa scappare i banditi

VeneziaToday è in caricamento